Italia

Giorgio Mulè: «Con la nuova legge depenalizzato l’uso dei defibrillatori»

di Nicoletta Cottone

Dopo due anni di attesa è stata approvata in via definitiva dalla commissione Affari Sociali della Camera dei deputati la legge che prevede la diffusione dei defibrillatori nei luoghi pubblici e di lavoro, ma anche percorsi formativi nelle scuole per informare ed educare giovani e cittadini a saper intervenire tempestivamente in soccorso di chi viene colpito da attacco cardiaco. Ne parliamo con Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa e deputato di Forza Italia, che è stato promotore e relatore della legge.
Per approfondire
Defibrillatori ovunque per combattere l'arresto cardiaco: depenalizzato l'uso delle apparecchiature
Andrea: «Quel defibrillatore a scuola mi ha salvato la vita, ma ora si facciano corsi: serve formazione e coraggio per usarlo»
Riproduzione riservata ©
loading...