Italia

Fondazione Cariplo e la cultura: 137 progetti per includere

Milano, 27 apr. (askanews) - Tutto nasce dall'idea che la cultura, in tutte le sue forme, possa e debba essere uno strumento di inclusione e partecipazione trasversale. È questa la filosofia che guida l'azione in ambito culturale di Fondazione Cariplo che ha lanciato 137 nuovi progetti per promuovere e diffondere cultura nei territori, destinando oltre 5,8 milioni di euro all'offerta culturale e artistica. "Noi siamo partiti con un obiettivo - ha detto ad askanews Davide Maggi, Referente Arte e Cultura nel CDA di Fondazione Cariplo quello di accorciare le distanze e certamente la cultura è un fattore che aiuta a farlo. Ci siamo posti il problema delle periferie e della coesione sociale e attraverso la cultura, attraverso i progetti, abbiamo cercato di arrivare anche in luoghi un po' dimenticati, per riattivare quei processi culturali che sono basati soprattutto sulle relazioni".

Relazioni che, soprattutto dopo il periodo pandemico, devono essere ricostruite in maniera ancora più significativa, partendo anche dai bambini. "Sappiamo - ha aggiunto Maggi - che la pandemia ha colpito in modo particolare loro e quindi riattivare dei processi che erano stati strappati e interrotti è una priorità alla quale non abbiamo voluto rinunciare".

I bandi pubblici al momento attivi riguardano la rigenerazione dei territori attraverso la cultura e l'aggregazione e l'animazione dei quartieri più difficili. "L'importante - ha aggiunto Andrea Rebaglio, vicedirettore Arte e Cultura di Fondazione Cariplo - è che ci sia sempre partecipazione, sia ai nostri bandi da parte delle istituzioni del territorio, sia partecipazione da parte dei cittadini agli eventi agli eventi e ai progetti che gli enti propongono. Questo succede, e una prova è l'anno che stanno vivendo Bergamo e Brescia capitale della Cultura 2023, sui cui Fondazione Cariplo ha investito notevoli risorse insieme alle due fondazioni di comunità. E a detta degli amministratori sia di Bergamo sia di Brescia è un anno nel quale le due città stanno cambiando veramente pelle".

Si diceva però dei bambini, e per loro è stato sviluppato, insieme all'Associazione Italiana degli Editori, un importante progetto per la lettura, che ora include anche i più piccoli. "In sette anni - ci ha detto il presidente dell'Aie Ricardo Franco Levi - Ioleggoperché ha portato nelle biblioteche italiane oltre 2 milioni e mezzo di libri. Grazie a Fondazione Cariplo l'anno scorso abbiamo esteso il progetto ai nidi: 250 nidi nelle province Lombarde e del Piemonte. E i nidi hanno risposto in modo straordinario, però la strada che abbiamo da compiere è ancora molto lunga e difficile, perché soprattutto miriamo, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo ai nidi nelle zone più svantaggiate".

Con la convinzione, molto sentita in Fondazione Cariplo, che investire in cultura significa investire sul futuro.

Riproduzione riservata ©
loading...