Italia

Festa dei Carabinieri, Mattarella: in prima linea contro il Covid

Roma, 5 giu. (askanews) - "Con professionalità e abnegazione l'Arma dei Carabinieri si è adoperata, attraverso tutte le sue articolazioni, per contrastare l'emergenza sanitaria che ha condizionato così significativamente la vita del Paese negli ultimi 15 mesi". "I carabinieri sono stati sempre in prima linea" ha scritto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio inviato per il 207esimo anniversario della fondazione dell'Arma, dopo aver ricevuto ieri al Quirinale il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Teo Luzi e una rappresentanza della Forza Armata.

Alla cerimonia simbolica e con poche autorità a causa della pandemia ha preso parte anche il presidente del Consiglio Mario Draghi. Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, ha sottolineato che nel momento difficile da cui stiamo uscendo e in cui i cittadini hanno voglia di guardare con speranza al futuro, serve il supporto di tutte le istituzioni. "L'Arma costituirà sicuro punto di riferimento quale istituzione a presidio della legalità, attenta a ogni forma di insicurezza, confermando la tradizione di coraggio, dedizione e sacrificio che ha caratterizzato la sua storia al servizio del Paese".

E ricordando il supporto dell'Arma durante l'emergenza Covid ha aggiunto: "In una condizione del tutto inedita ha trovato ulteriore valorizzazione la vocazione di vicinanza dei carabinieri alle proprie comunità, anche attraverso molteplici gesti di azione concreta, dalla consegna di generi alimentari alle persone in difficoltà al trasporto di medicinali e bombole di ossigeno fino al ritiro delle pensioni per gli anziani, senza dimenticare il contributo a supporto diretto della campagna vaccinale". Durante la cerimonia la vedova del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso a Roma il 26 luglio 2019 ha ricevuto la Medaglia d Oro al Valor Civile dalla ministra dell'Interno Luciana Lamorgese.

Riproduzione riservata ©
loading...