Morning call

Erdogan, Coronavirus e Recovery: le difficili sfide dell’Europa

di Rosalba Reggio

L'epidemia sta assorbendo grandi energie all'Europa, impegnata a gestire la diffusione del virus, la somministrazione dei vaccini e i rapporti internazionali, resi più difficili dalle spinte di “nazionalismo vaccinale” che, come ha ricordato l'Organizzazione mondiale della sanità, rischia di essere controproducente per tutti. Dopo gli incidenti diplomatici che hanno coinvolto Europa e Turchia, ma anche dopo la risposta turca alle parole di Mario Draghi, l'Europa dovrà interrogarsi poi su come gestire i rapporti con Erdogan, anche in merito alle aree di crisi del Mediterraneo che lo coinvolgono. Non ultimo il tema del Recovery plan, dal quale dipenderà la ripresa dei Paesi più colpiti dalla crisi. Ne abbiamo parlato con Carlo Altomonte, docente di Economia dell'integrazione europea all'Università Bocconi di Milano
Riproduzione riservata ©
loading...