Italia

Elezioni, Renzi: "Senza riforme costituzionali Paese sempre ingovernabile"

(LaPresse) "Io credo che chi non rispetta il regole dell'Unione europea non debba avere accesso ai denari dell'Ue. Io non sono per buttar fuori nessuno, ma sono per dire: se stai in Europa devi rispettare le regole dell'Europa". Così il leader di Italia viva, Matteo Renzi, a margine dell'incontro con gli imprenditori di Assolombarda, a Milano, rispondendo a una domanda su Polonia e Ungheria. "Questa regola - ha aggiunto - l'abbiamo proposta quando eravamo al governo, poi non è passata. E io dissi: chi non si prende cura di una parte dei migranti in riferimento all'allora Ungheria di Orban, non deve avere i denari dell'Unione europea. Sta accadendo questo sul Pnrr. Questa è la vera cifra su cui giocare la partita europeista dei prossimi anni da qui al 2024. Io sono per l'elezione diretta del presidente della Commissione europea, del sindaco d'Italia - ha proseguito Renzi - Sono pronto a un tavolo con il centrodestra, il centrosinistra e i Cinquestelle sulle riforme costituzionali, perché senza riforme costituzionali questo Paese sarà sempre ingovernabile. Non siamo noi a minare la stabilità, ma è un sistema che non funziona. Io per le riforme costituzionali ho perso la poltrona, lo rifarei domani mattina".
Riproduzione riservata ©
loading...