CONVIVERE CON IL VIRUS

Ecco i volontari del NAGA che sfidano il coronavirus

Non hanno mai chiuso, neanche durante i due lockdown, neanche quando la paura ha spinto diversi medici a sospendere la loro attività. I volontari del Naga, associazione che garantisce assistenza sanitaria agli stranieri irregolari (oltre ad altri servizi legali/amministrativi), hanno voluto garantire il diritto alla salute anche nel momenti più difficili della pandemia da coronavirus, perché, come ha spiegato il direttore sanitario Fabrizio Signorelli, “l'erosione di questo diritto è il primo aspetto di un'erosione di diritti che rischia di essere tale anche per gli italiani”
Riproduzione riservata ©
loading...