Convivere con il virus

Donna/cagna: quando la battaglia di genere diventa anche linguistica

di Rosalba Reggio

La lingua è ricca e mutevole. E quando un vocabolario ne racconta l'ampiezza a quale esigenza prioritaria dovrebbe rispondere? A quella storico/letteraria o a quella sociale e inclusiva? Il dibattito è stato portato all'interno di un tavolo di lavoro, richiesto a gran voce da alcune attiviste per i diritti per le donne, ai responsabili di Treccani ma anche dell'Oxford Dictionary. Qual è stato il risultato? E quanto la lingua può e deve essere uno strumento per favorire l'equilibrio di genere? Ne abbiamo parlato con Marcella Corsi, professoressa di Economia politica e coordinatrice MinervaLab, Sapienza Università di Roma, Alessandra Colonna amministratore delegato Bridge Partners e Maria Beatrice Giovanardi, esperta di comunicazione e attivista per i diritti delle donne.
Riproduzione riservata ©
loading...