Italia

Di Segni: impegno del Governo per Giorno Memoria e antisemitismo

Roma, 18 gen. (askanews) - Durante la conferenza stampa sono state presentato le iniziative patrocinate dalla presidenza del Consiglio dei ministri per il Giorno della Memoria, che si celebra il 27 gennaio. La presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni, ha ricordato l'importanza di questa data e ha ringraziato il governo per l'impegno per il Giorno della Memoria e la lotta all'antisemitismo. "Non è solo una preoccupazione ebraica, ma è un tema che riguarda tutta la cittadinanza e le istituzioni italiane, è importante prendere un impegno che sia ad ampio raggio" ha detto Di Segni.

Il Giorno della Memoria è stato istituito con la legge n.211 del 20 luglio 2000 al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione degli ebrei, coloro che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte e chi si è opposto allo sterminio, mettendo a rischio la propria vita per salvarne altre. Il coordinamento delle iniziative patrocinate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri è affidato al Comitato di coordinamento per le celebrazioni in ricordo della Shoah, istituito nel 2009.

Riproduzione riservata ©
loading...