Italia

De Luca primo politico a vaccinarsi, pioggia di critiche

Roma, 28 dic. (askanews) - Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è il primo politico ad essersi vaccinato nel V-Day il 27 dicembre in Italia. Il governatore non era nella lista dei vaccinandi, ma all'uscita dall'ospedale Cotugno di Napoli ha postato una foto sui social mentre veniva vaccinato. "Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. È importante per vincere la battaglia contro il Covid-19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme", ha scritto su Twitter

Un gesto che ha scatenato una pioggia di critiche. Prima fra tutte quella del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: "Abuso di potere, inaccettabile", ha denunciato i primo cittadino. Anche Matteo Salvini ha attaccato De Luca: "Salta la fila e toglie il vaccino a qualcuno che ne aveva più bisogno".

Accusa Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute, ad Agorà: "Noi abbiamo dato indicazioni sulle priorità dei target da vaccinare e in queste priorità c'erano i medici, gli operatori socio-sanitari e gli anziani delle Rsa. De Luca certamente non ha rispettato questi criteri che erano stati indicati da noi. Non è la prima volta che il presidente De Luca non rispetta le indicazioni oppure ritiene che le indicazioni che vengono fornite dal Ministero e dal Governo non siano di suo gradimento".

Riproduzione riservata ©
loading...