Italia

Ddl Zan, Draghi: “Siamo un paese laico, il Parlamento è libero di legiferare”

«Il nostro è uno Stato laico, non è uno Stato confessionale. Quindi il Parlamento è certamente libero di discutere e di legiferare». Lo ha detto oggi in Senato il premier Mario Draghi, rispondendo a una domanda del senatore Pd Alessandro Alfieri sul ddl Zan e la nota della segreteria di Stato del Vaticano.
Draghi ha quindi fatto sapere che “ieri l’Italia ha sottoscritto con altri 16 Paesi europei una dichiarazione comune in cui si esprime preoccupazione sugli articoli di legge in Ungheria che discriminano in base all’orientamento sessuale”. “Queste sono le dichiarazioni che oggi mi sento di fare, senza entrare ovviamente nel merito della discussione parlamentare - ha aggiunto - questo è il momento del Parlamento, non è il momento del governo”.Per approfondire: Ddl Zan, Draghi: «L'Italia è uno Stato laico non confessionale, il Parlamento è libero di legiferare»
Riproduzione riservata ©
loading...