Italia

Cremlino, niente celebrazioni a Mariupol

(Lapresse) Il portavoce del Cremlino Dimitri Peskov, ha riferito che Mosca non terrà una parata ufficiale a Mariupol per il 9 maggio, data in cui la Russia celebra la vittoria sui nazisti durante la Seconda guerra mondiale. Nella città continua l'assedio dell'acciaieria Azovstal: "Dentro è un inferno" dicono il presidente ucraino Zelensky e il numero uno dell'Onu Guterres. Il battaglione Azov ha riferito che, durante il cessate il fuoco nell'area dell'impianto, i russi hanno colpito un'auto che si stava dirigendo verso i civili per evacuarli.
Riproduzione riservata ©
loading...