Italia

Covid, Ricciardi: "Dovremmo chiudere tutto per un mese"

Roma, 12 gen. (askanews) - Per Walter Ricciardi, consigliere del Ministero della Salute, dobbiamo accelerare con la vaccinazione per proteggere quante più persone possibile, ma è importante anche frenare la circolazione del virus imponendo chiusure più lunghe. Intervistato a L'Aria che tira su La7, Ricciardi ha detto:

"Per contratto abbiamo 8 milioni di vaccini da Pfizer e 2 milioni da Moderna entro febbraio e dobbiamo sperare arrivi presto anche quello Astrazeneca di cui abbiamo 40 milioni di dosi ma dobbiamo limitare la circolazione del virus; come possiamo portare migliaia di persone a vaccinarsi in luoghi pubblici se questi assembramenti potrebbero diventare pericolosi luoghi di contagio? Dobbiamo limitare la circolazione del virus, d altronde gli altri paesi hanno annunciato lockdown lunghi, la Gran Bretagna di tre mesi, Francia, Germania e Austria di due mesi e noi anche dovremmo stare un mese fermi per prepararci a questa campagna vaccinale".

"Devo dire che il ministro Speranza prende molto seriamente i consigli di noi esperti - ha aggiunto - poi evidentemente qualcuno però spinge diversamente ma non abbiamo capito che il virus va anticipato, non inseguito, se no dobbiamo rincorrerlo e prendere misure che fanno male alla salute e all'economia".

E sull'ipotesi di andare ora a votare, Ricciardi ha commentato: "Sarebbe folle, qualsiasi assembramento pubblico in questo momento va evitato, abbiamo avuto più morti in questa fase epidemica che nella prima, se non interveniamo in tempo a fine febbraio avremo 95mila morti".

Riproduzione riservata ©
loading...