Italia

Covid, Locatelli: iniziale ma chiara decelerazione della curva

Roma, 14 nov. (askanews) - E' iniziata la decelerazione della curva. Lo afferma il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, nella tradizionale conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio delle Regioni.

Dagli ultimi dati sulla pandemia da Covid in Italia "si intravede un effetto delle misure intraprese con i vari Dpcm, un'iniziale ma chiara decelerazione della curva della trasmissibilità dell'infezione. Il dato del Rt è evidentemente una sorta di indicatore di questo tipo di variazione della curva e della decelerazione".

Locatelli ha ricordati che ieri era il quarto giorno di fila in cui si osservava un calo degli accessi in terapia intensiva: dai 122 di 4 giorni fa ai 60 di ieri.

Anche per il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, le misure adottate per le regioni italiane funzionano. Tuttavia i casi rimangono ancora troppi. "Dopo un Rt che ha avuto un picco nella seconda metà di agosto c'è stato un calo, poi a ottobre è andato crescendo. Questa settimana possiamo censire una lieve riduzione dell'Rt che però ancora non si traduce in un calo della curva: se da un lato c'è un'indicazione che le misure adottate stanno funzionando, dall'altro il numero di casi è ancora significativo e quindi non c'è da allentare l'attenzione".

Riproduzione riservata ©
loading...