Italia

Covid, Draghi: ancora inaccettabile numero morti in molti Paesi

Milano, 7 ott. (askanews) - La presidente del Senato Elisabetta Casellati e il presidente della Camera,

Roberto Fico assistono all'intervento del presidente del Consiglio, Mario Draghi, in aula al Senato, al settimo vertice dei presidenti dei parlamenti del G20. Draghi sta parlando di Covid nel mondo:

"La pandemia è finalmente sotto controllo in molte parti del mondo grazie a campagne di vaccinazione efficaci. Ma il Covid-19 continua a colpire duramente molti Paesi. A fine settembre, si contavano più di 50.000 morti al giorno, nonostante l'enorme aumento della produzione di vaccini. Un numero così alto di morti è semplicemente inaccettabile".

Secondo il premier "abbiamo davanti due problemi. Nei Paesi ricchi, le dosi di vaccino sono ampiamente disponibili, ma una minoranza dei nostri concittadini rifiuta di vaccinarsi, o esita a farlo. Questo comportamento è spesso dovuto alla paura che i vaccini non siano sicuri o efficaci, nonostante l evidenza scientifica dimostri il contrario. Nei Paesi a basso reddito, invece, la disponibilità di vaccini è ancora limitata, anche per problemi di logistica. Nel mondo sono state somministrate più di 5,7 miliardi di dosi, ma solo 2% di queste sono arrivate in Africa", ha fatto notare Draghi.

Riproduzione riservata ©
loading...