Italia

Covid: "Con questa crescita a Natale avremo situazione gestibile"

Roma, 1 ott. (askanews) - Se la crescita dei nuovi casi di Covid-19 dovesse continuare con il trend delle ultime settimane alla vigilia di Natale avremmo comunque una situazione gestibile e non paragonabile a quella dello scorso marzo. A sostenerlo Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione Gimbe, che ogni settimana monitora l'andamento del coronavirus in Italia.

"Al momento osserviamo una crescita lineare degli attualmente positivi da fine luglio, con circa 12mila ad oggi, con circa 50mila. Di questi, il 95% sono in isolamento domiciliare asintomatici o parasintomatici, un 5-6% di ospedalizzati e lo 0,5 in terapie intensiva. Se si dovesse mantenere questa crescita lineare - sottolinea Cartabellotta - verso Natale ci troveremo con un numero di casi ospedalizzati intorno ai 9-10mila e in terapia intensiva circa un migliaio: una situazione assolutamente gestibile e nulla a che vedere con lo tsunami di febbraio, marzo. E' evidente che è una previsione azzardata che può essere rialzata o abbassata da fattori imprevedibili; si basa solo sull'attuale velocità di crescita e sul numero dei giorni che passano".

Riproduzione riservata ©
loading...