Italia

Coronavirus, Lombardia zona rossa: nuovo lockdown per Milano

Milano, 5 nov. (askanews) - Il nuovo Dpcm del governo Conte per contrastare la pandemia di Covid-19 divide l'Italia in zone più o meno a rischio; tra le regioni ritenute "area rossa" quindi a elevato pericolo c'è la Lombardia, la regione più colpita dalla prima ondata e che da venerdì 6 novembre 2020 sarà, praticamente, di nuovo in lockdown.

Cittadini e commercianti saranno costretti a restare in casa o a muoversi ancora con l'autocertificazione solo per necessità, al fine di limitare il dilagare dei contagi da coronavirus Sars-Cov2.

"Potrebbe essere giusto se si raggiungono dei risultati ma se la situazione resta la stessa bisogna trovare altre soluzioni - ha spiegato un commerciante - con il lockdown sono d'accordo ma penalizza troppo i commercianti e le attività".

"Se serve hanno fatto bene a farlo, per sconfiggere il virus - ha aggiunto un barista - speriamo di riuscirci".

"Economia e salute non vanno d'accordo - ha commentato un autista di bus - è vero che il virus c'è però bisognerebbe pensare anche a questi poveri commercianti che hanno avuto già una buona batosta a marzo e ora gli piegheranno di nuovo le gambe".

"Impegniamoci e ne usciremo alla grande", ha concluso una passante.

Di sicuro, tra quelli che non sono d'accordo con il nuovo confinamento c'è il sindaco di Milano, Beppe Sala.

"Credo che il sistema scelto dal governo per definire le zone gialle, arancioni e rosse sia troppo complesso - ha detto - perchè divide non solo per regioni ma anche per provincie e inoltre è basato sull'Rt e 21 indicatori difficilissimi da decifrare".

Riproduzione riservata ©
loading...