Italia

Coronavirus, un italiano positivo. Restano chiusi i voli con Cina

Roma, 7 feb. (askanews) - C'è un terzo caso coronavirus in Italia, il primo su un italiano, uno dei nostri connazionali rimpatriati da Wuhan e messo in quarantena nella città militare della Cecchignola.

Lo ha confermato l'Istituto Superiore di Sanità dopo l'esito positivo del test. Il paziente è ricoverato all'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, come i due cinesi da giorni sottoposti a cure, e ha al momento modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale.

Gli altri italiani in quarantena hanno riferito che il contagiato "dormiva in una stanza singola" e non ha avuto "molti contatti con loro". Ma ora si teme che il periodo di quarantena possa allungarsi per tutti.

Intanto, si è riunita la task force sul coronavirus, alla presenza del ministro della Salute Roberto Speranza: è stato confermato che i voli tra Italia e Cina resteranno chiusi così come previsto dall'ordinanza e che si continuerà a lavorare per implementare le misure già attivate nelle ultime settimane.

Riproduzione riservata ©
loading...