Italia

Copyright, Moles: "Testo italiano recepimento direttiva Ue è esempio per altri Paesi"

(LaPresse) - "Abbiamo fatto una formulazione del testo di recepimento della direttiva europea sul Copyright, approvato nell'ultimo Cdm di agosto, che credo possa essere un esempio che altri Paesi in Europa potrebbero seguire - afferma il sottosegretario all'Editoria Giuseppe Moles al Festival della tv e dei nuovi media di Dogliani (Cn) -. Con la direttiva noi riconosciamo finalmente il diritto per gli editori di ricevere un equo compenso per il prodotto che creano. Non abbiamo introdotto l'obbligo al contratto, ma l'obbligo alla negoziazione tra le parti in causa, per individuare l'equo compenso dai produttori di servizi online ai produttori di notizie. Spero che il Parlamento non snaturi la linea, ma sarà bellissimo il confronto. È fondamentale che si arrivi a una corretta distribuzione del valore tra chi fa e chi distribuisce online. Il meccanismo poi è che se non c'è un accordo ci si possa rivolgere all'Autorità garante per le comunicazioni". Poi Moles aggiunge "Credo che 20 giorni massimo un mese il testo sarà licenziato, dopo i dovuti approfondimenti delle commissioni parlamentari, credo che l'iter sarà abbastanza veloce, ma giustamente il Parlamento deve approfondire, spero anche che apporti dei miglioramenti", aggiunge.
Riproduzione riservata ©
loading...