Italia

Continua l'attività eruttiva sull'Etna

Roma, 19 feb. (askanews) - Continua l'attività eruttiva sull'Etna. Terminata quella nel cratere di Sud-Est, persiste un'emissione di cenere diluita come mostrano le immagini del soccorso alpino della Guardia di finanza.

Nelle ultime ore sono stati emessi diversi flussi lavici, maggiormente verso Est e Nord-Est, come negli episodi del 16 e 18 febbraio 2021, dirigendosi verso la Valle del Bove. Un ulteriore trabocco lavico è avvenuto dalla bocca sul fianco meridionale del cono del Cratere di Sud-Est (conosciuta anche come "Bocca della Sella"), dove sono state prodotte fontane di lava assieme a quelle prodotte dalle bocche orientali. Questa colata di lava si è espansa verso Sud, in direzione dell'area di Torre del Filosofo e verso Sud-Ovest, seguendo un percorso simile a quello delle colate laviche di dicembre 2020. Le colate laviche non sono più alimentate, ma le parti fluide sono ancora in movimento e i fronti lavici continuano ad avanzare lentamente.

Durante tutta l'attività di fontana di lava è continuata senza variazioni l'attività esplosiva all'interno degli altri crateri sommitali.

Riproduzione riservata ©
loading...