Italia

Como, maxi frode fiscale nel settore della distribuzione organizzata per 21 milioni di euro

(LaPresse) Maxi frode fiscale a Como per un totale di 21 milioni di euro, grazie a un sistema di prestanomi e società cooperative che gestivano pulizie, facchinaggio e logistica della grande distribuzione. La Guardia di Finanza di Como ha eseguito 14 misure cautelari personali (di cui 9 custodie cautelari in carcere, 4 arresti domiciliari e 1 obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) e un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per un valore di 7,7 milioni di euro. La frode sarebbe andata avanti tra la fine del 2015 ed il 2022, mediante la costituzione di 17 società cooperative, un consorzio ed una srl operanti nel campo dei servizi di facchinaggio, di pulizia, dei trasporti e della logistica. Gli indagati avrebbero commesso reati di emissione di fatture per operazioni inesistenti, di omessa dichiarazione, di indebite compensazioni di imposta e di omessi versamenti dell'Iva.
Riproduzione riservata ©
loading...