Italia

Come evitare lo spreco alimentare? Le risposte della Fao

Milano, 29 set. (askanews) - Nel mondo il 14% del cibo viene perso o sprecato fra il momento della raccolta e la vendita. A questo si aggiunge lo spreco a tavola. Un problema che riguarda l'uso di acqua, terra, risorse e ha dirette conseguenze sul futuro del Pianeta.

Per questo la Fao ha lanciato un appello al mondo indicendo la prima Giornata internazionale della consapevolezza della perdita e dello spreco alimentare, che si svolgerà ogni 29 settembre. Un appello che arriva nel mezzo di una pandemia mondiale, una emergenza che a maggior ragione rende doveroso ripensare il nostro modo di produrre, conservare e consumare il cibo.

A partire da alcune azioni pratiche: più tecnologia, infrastrutture e innovazione per rendere efficiente tutta la catena di produzione; interventi pubblici per favorire investimenti nella riduzione dello spreco, la creazione di nuovi modelli di business nel settore e infine l'aiuto di tutti: dovremmo tutti salvare il cibo, dice la Fao, per noi stessi e per il Pianeta.

Riproduzione riservata ©
loading...