Italia

Colpo alla mafia dei Nebrodi: 94 arresti

Palermo, 15 gen. (askanews) - Una maxi operazione dei carabinieri e della Guardia di finanza ha inferto un duro colpo alla mafia dei Nebrodi, in Sicilia. In manette sono finite 94 persone, 48 delle quali in carcere. Oltre 600 i militari coinvolti nel blitz coordinato dalla Dda di Messina. L'inchiesta ha portato anche al sequestro di 150 imprese, decapitando di fatto i clan mafiosi dei Batanesi e dei Bontempo Scavo.

In cella sono finiti i vertici delle famiglie mafiose dei Batanesi e dei Bontempo Scavo, gregari, estortori e "colonnelli" dei due clan storici dei Nebrodi. Nell'inchiesta sono coinvolti anche imprenditori e professionisti insospettabili come un notaio accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Dalle indagini è emerso come i clan puntassero sull'ottenimento dei fondi dell'Ue attraverso la realizzazione di centinaia di truffe all'Agea, l'agenzia per le erogazioni in agricoltura. I fondi illecitamente intascati ammonterebbero a oltre 5,5 milioni di euro.

Riproduzione riservata ©
loading...