Italia

Clima: sparisce Lago Tuz, più grande Turchia. Tra cause siccità e agricoltura

(LaPresse) Per secoli il lago Tuz, un bacino ipersalino tra le province turche di Ankara, Konya and Aksaray, ha ospitato enormi colonie di fenicotteri che, nella stagione calda, lì migravano e si riproducevano, nutrendosi di alghe nelle sue basse acque. La scorsa estate questo splendido scenario, immortalato dalle foto di Fahri Tunc, è stato rimpiazzato da un luogo pieno di carcasse di piccoli fenicotteri e di adulti sparsi su un fondo di lago inaridito e pieno di crepe. I 1.665 metri chilometri quadrati di lago, il secondo più grande della Turchia, che fa da casa a diverse specie di uccelli, si sono ritirati interamente quest'anno. Secondo gli esperti, il lago Tuz è vittima della siccità indotta dal cambiamento climatico, o ltre che di decenni di politiche agricole dannose, che hanno esaurito le riserve idriche sotterranee. Il destino del lago Tuc è simile a quello di altri bacini turchi che, allo stesso modo, si sono seccati o sono si sono ritirati a livelli allarmanti, a causa delle scarse precipitazioni e di pratiche d'irrigazione non sostenibili.
Riproduzione riservata ©
loading...