Italia

Cioccolatini per la ricerca sul cancro di Fondazione Airc

Disponibili per la prima volta su AMAZON.IT per riceverli direttamente a casa o per fare tante dolci soprese alle persone cui teniamo anche stando lontani, oppure su appuntamento nelle numerose filiali Banco BPM presenti su tutto il territorio .
I Giorni della Ricerca, in programma dall'1 all'8 novembre, propongono un ricco calendario di appuntamenti per informare e sensibilizzare il pubblico sull'importanza della ricerca oncologica: dalle trasmissioni televisive e radiofoniche della RAI agli approfondimenti sui media, dal coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori agli stadi di calcio della Serie A e della Nazionale fino ai Cioccolatini della Ricerca che tornano, dal primo di novembre, su Amazon.it e con appuntamento nelle filiali Banco BPM.
I Giorni della Ricerca quest'anno assumono ancora maggiore importanza perché la pandemia di Covid-19 ha influito sui progressi della ricerca oncologica, rallentando l'attività nei laboratori e, soprattutto, il trasferimento dei risultati ai pazienti. I numeri confermano che il cancro resta un‘emergenza a livello mondiale. Ricercatori e medici non possono permettersi battute d'arresto: in Italia si stima che quest'anno saranno diagnosticati 377.000 nuovi casi, più di 1000 al giorno. Per incidere su questi dati AIRC sostiene con continuità circa 5.300 scienziati al lavoro per sviluppare diagnosi sempre più precoci e trattamenti più efficaci e mirati per tutti i pazienti. (fonte: I numeri del cancro in Italia, 20120 a cura di AIRTUM, AIOM, Siapec e Passi).
Per garantire nuove risorse al lavoro dei ricercatori AIRC i Cioccolatini della Ricerca sono disponibili per la prima volta su Amazon.it, che rinnova così il suo contributo a sostegno della ricerca oncologica targata AIRC. Dal primo di novembre, fino a esaurimento scorte, potremo ordinarli per riceverli direttamente a casa o per fare una dolce sorpresa anche a distanza. Scegliendo una o più confezioni di ottimi cioccolatini faremo un gesto che fa bene due volte: perché il cioccolato fondente, se assunto in modica quantità, può portare benefici per la nostra salute in quanto contiene i flavonoidi, sostanze della famiglia dei polifenoli, con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, e perché daremo il nostro contributo concreto al lavoro degli scienziati, impegnati a costruire un futuro sempre più libero dal cancro.
Al fianco della Fondazione si schiera anche Banco BPM, partner istituzionale di AIRC, che rinnova il proprio impegno coinvolgendo i tantissimi dipendenti che hanno aderito con entusiasmo ai Giorni della Ricerca per continuare a sostenere la missione di AIRC attraverso la distribuzione dei cioccolatini su appuntamento nelle proprie filiali, a partire dai primi di novembre. Tutte le informazioni sulla distribuzione saranno disponibili su airc.it.
Riproduzione riservata ©
loading...