Italia

Caso Eitan, la zia: "Ignorati gli ordini del giudice sul passaporto"

(LaPresse) Il nonno materno di Eitan Biran, Shmuel Peleg, avrebbe dovuto consegnare il passaporto del nipote, unico sopravvissuto della tragedia del Mottarone, alla zia paterna Aya Biran, confermata tutrice del piccolo dal tribunale di Pavia, ma “l’ordine del giudice, le mie richieste ai legali della famiglia Peleg sono stati ignorati”. Lo ha spiegato ai giornalisti la stessa Aya Biran, dopo che il nonno ha riportato in Israele il nipote. Aya ha ricordato che “tutte le istanze della famiglia Peleg” in merito al passaporto era state respinte, tanto che la giudice aveva ordinato di consegnare a lei “entro il 30 agosto 2021 il suo passaporto che era in possesso, per motivi non chiari, del nonno materno”. “Eitan è cittadino italiano, non solo israeliano. Pavia è la sua casa dove è cresciuto" ha aggiunto la zia -è arrivato in Italia che aveva solo un anno e 18 giorni, ha vissuto tutta la sua vita in Italia”.
Riproduzione riservata ©
loading...