Italia

Cancro del pancreas, "Aifa riveda il no a olaparib": appello di oncologi e pazienti

Michele Reni (oncologo San Raffaele), definire se un farmaco abbia un valore e offra beneficio non è facile. Meglio intavolare una discussione con esperti che se ne occupano perché il valore di un farmaco va contestualizzato. Mario Sala (paziente), spero che si ravvedano. Grazie a olaparib ho una buona qualità di vita. Due pastiglie invece della chemio penso che ci sia una bella differenza.
Riproduzione riservata ©
loading...