Italia

Calabria, l'azienda fallisce: i dipendenti la ricomprano

Milano, 8 lug. (askanews) - Da licenziati a imprenditori. È la storia di alcuni dipendenti di Next elettronica, azienda che produce schede e apparati elettronici a Piano Lago, Mangone, in provincia di Cosenza. Di fronte alla prospettiva della chiusura e del licenziamento alcuni di loro hanno comprato l'azienda. Fra cui Pietro Aiuola che ora ne è il presidente.

"Dopo l'inevitabile fallimento abbiamo cercato soluzioni su tavoli istituzionali, lì è nata l'idea di costruire questa cooperativa Wbo (worker buyout)".

La cooperativa è formata da 18 soci, 16 lavoratori e 2 istituzionali (Cfi - Cooperazione Finanza Impresa - e Coopfond).

"Il mercato è positivo, ci sono criticità ma il mercato è in crescita siamo qui per accettare questa sfida siamo pronti e preparati, stiamo investendo in tecnologia e sviluppo, siamo ulteriormente motivati, non solo a mantenere posti di lavoro ma anche da imprenditori".

Una motivazione che serve ai soci ad affrontare criticità come la crisi generale dei componenti e la gestione di una azienda che al momento del fallimento, di dipendenti ne aveva 100.

Riproduzione riservata ©
loading...