Italia

Botti illegali: sequestrati 800 kg a Napoli, 1 tonnellata a Como

Roma, 29 dic. (askanews) - La pandemia di Covid-19, i divieti per i botti in molte città a Capodanno e il coprifuoco alle 22 non fermano il commercio illegale di fuochi d'artificio.

La Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato un 44enne ad Afragola e ha sequestrato oltre 800 kg di botti illegali e altamente pericolosi. I fuochi pirotecnici erano all'interno di un vivaio; trovati 300 pezzi classificati "F2" e con massa attiva pari a 114 kg, detenuti senza licenza e autorizzazione.

A Como, invece, la Guardia di Finanza ha sottoposto a sequestro oltre 140.000 articoli pirotecnici del peso complessivo di 1 tonnellata. Erano in due esercizi commerciali di Como e Vertemate con Minoprio (Co), gestiti da cittadini di nazionalità cinese. Le Fiamme Gialle hanno rilevato numerose irregolarità nello stoccaggio dei giochi pirotecnici, stipati vicino a prodotti altamente infiammabili. Tra gli articoli sequestrati petardi, magnum, razzo bengala, raudo mitraglia e fontana molotov.

Riproduzione riservata ©
loading...