Italia

Botta e risposta Letta-Salvini su governo, Europa e Recovery

Milano, 29 mar. (askanews) - "Non apro polemiche, non mi metto a sindacare su quanto accelerato sia stato il cambiamento, io sono per prendere il positivo". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, parlando di una "svolta europeista" della Lega durante la tavola rotonda organizzata da Ispi, dal titolo "Il mondo al tempo del covid: l'ora dell'Europa" a cui partecipava anche il leader della Lega.

"Se questo portasse Salvini e la Lega nel Ppe io sarei contento, per l'Italia sarebbe una notizia positiva", mi dichiaro sovranista, ma sovranista europeo", ha aggiunto.

Dichiarazioni che hanno provocato la risposta di Salvini: "Far parte di un governo così ampio ci fa sollecitare punti di contatto più che distanza, ma nessuno può dare patenti di democrazia. A dire che la Lega deve entrare nel Ppe non si fa un bel servizio - ha detto - l'Europa si fonda sulle libertà e i diritti, non sulle scelte etiche e morali. Quando si entra nel merito del diritto e dei diritti in maniera molto soggettiva e si decide chi sta coi buoni e chi finisce nei cattivi, si torna indietro e non si va avanti".

Riproduzione riservata ©
loading...