Italia

Assalto sede Cgil, Michetti: "Attacco fascista? Non so. Con lo scontro sociale non si va da nessuna parte"

(LaPresse) "Sono venuto a portare la solidarietà. Quello che è accaduto è ignobile, perché la violenza è sempre deprecabile. Quindi ho portato la mia solidarietà a Landini, alla CGIL, perché hanno subito un attacco violento e questo non va bene. Nonostante non sia in perfette condizioni fisiche, in questo momento, mi sembrava giusto portare solidarietà a chi ha subito una violenza". Lo ha dichiarato il candidato sindaco di Roma del Centrodestra, Enrico Michetti, a margine del presidio alla sede nazionale della CGIL, nella capitale, assaltata e devastata sabato 9 ottobre da un gruppo di manifestanti No Green Pass guidati dai leader di Forza Nuova Roberto Fiore e Giuliano Castellino. Volenza fascista? "Io non lo so. Io sono contrario a qualsivoglia tipo di violenza, in assoluto. È tutta la campagna elettorale che cerco di parlare di serenità, di pacificazione, perché così non si può andare avanti. Non si va avanti con lo scontro sociale. Il clima è troppo avvelenato, è un clima infernale", ha aggiunto Michetti.
Riproduzione riservata ©
loading...