Italia

ArcelorMittal restituisce l’Ilva allo Stato italiano

di Nicoletta Cottone

Su Taranto esplode la bomba. ArcelorMittal restituisce l'Ilva allo Stato italiano. A un anno dall'arrivo a Taranto, il gruppo ha notificato ai commissari e ai sindacati la volontà di ritirarsi. L'annunciato addio all'Italia di Arcelor Mittal ha scatenato forti reazioni politiche. Con effetto dal 3 novembre 2019 il Parlamento italiano ha eliminato la protezione legale all'impresa. Protezione legale per la società indispensabile per attuare il suo piano ambientale senza il rischio di responsabilità penale. Il Tribunale penale di Taranto ha obbligato i commissari straordinari a completare alcune prescrizioni entro il 13 dicembre 2019. Un termine per i commissari impossibile da rispettare. In ballo lo spegnimento dell'altoforno 2. Un anno fa ArcelorMittal aveva acquisito in prima istanza l'affitto dell'impresa. Impresa che, oltre all'acciaieria di Taranto, ha anche insediamenti a Novi Ligure e Cornigliano.
PER APPROFONDIRE
ArcelorMittal restituisce l'Ilva allo Stato italiano. Colpa di “scudo”, interventi magistratura e crisi acciaio

Ex Ilva, il Governo: l'azienda non può chiudere. E Conte convoca i vertici

Perché ArcelorMittal potrebbe lasciare l'Italia. E il danno sarebbe enorme
Riproduzione riservata ©
loading...