Italia

Antimafia, Colosimo presidente commissione: opposizioni in rivolta

(LaPresse) Opposizioni in rivolta dopo l'elezione della deputata Fdi Chiara Colosimo come presidente della commissione bicamerale Antimafia con i soli voti della maggioranza e l'uscita dall'aula dei rappresentanti di Pd, M5S e Avs. Per Andrea Orlando (Pd) si tratta di una "brutta partenza per un'istituzione fondamentale che non interloquisce con una segnalazione che veniva da coloro che sono state ferite da forme diverse di violenza, spesso intrecciata con fenomeni di carattere mafioso". Gli fa eco Walter Verini, del suo stesso partito, secondo cui la maggioranza ha "lasciato inascoltato l'appello che tanti familiari delle vittime delle mafie hanno rivolto". Elisabetta Piccolotti (Avs) afferma che "Colosimo si configura come una presidente di parte. Nel suo discorso c'è un continuo riferimento ai valori dell'antimafia ma purtroppo non ci sono fatti". Non hanno invece lasciato l'aula i rappresentanti di Azione-Italia Viva, come Raffaella Paita: "Pensiamo che le battaglie nelle istituzioni vadano fatte a viso aperto. Naturalmente non abbiamo votato per Colosimo, ma per Dafne Musolino".
Riproduzione riservata ©
loading...