Stories di successo

ANote Music, il marketplace per investire in diritti musicali

di Alessia Tripodi

Ha sede in Lussemburgo ma nasce da un'idea italiana “ANote Music”, il principale marketplace europeo di investimento in royalties musicali che offre agli editori, alle etichette discografiche e agli artisti la possibilità di condividere una parte dei diritti con investitori e “semplici” appassionati di musica, che in questo modo possono non solo guadagnare, ma anche prendere parte al percorso creativo dei musicisti. Fondata nel 2018 da Marzio Schena, Matteo Cernuschi e Grégoire Mathonet, ANote è una piattaforma integrata ai servizi di blockchain con cataloghi di brani che vanno dal jazz, al rock, al pop fino all'indie e che a oggi ha raccolto 1,5 milioni euro di investimento, diventando una delle dieci startup più promettenti a livello globale secondo la classifica della Startup World Cup 2022 che si è tenuta a San Francisco. Il ceo Marzio Schena ci racconta com'è nata e come funziona.
Riproduzione riservata ©
loading...