Italia

A Bugnara la prima scuola antisismica e tecnologica d'Abruzzo: il taglio del nastro

(LaPresse) A pochi giorni dalla riapertura delle scuole in Italia è stata inaugurata a Bugnara, in provincia dell'Aquila, la prima scuola antisismica e tecnologica d'Abruzzo: la scuola Vittorio Clementi. “Riconosco il merito al sindaco di Bugnara, Giuseppe Lo Stracco, d'investire sulla scuola e quindi sul futuro della comunità” ha dichiarato il senatore Luciano D’Alfonso a margine dell’inaugurazione dell'edificio scolastico. Alla cerimonia hanno partecipato anche Gianni Letta, ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, l'assessore regionale Emanuele Imprudente e il presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso. Il progetto nasce nei giorni successivi al terremoto che devastò la provincia dell'Aquila il 6 aprile 2009 con il piano ‘Scuole d’Abruzzo – Il futuro in sicurezza’. Dei 226 milioni 421 mila 450 euro per le scuole abruzzesi interessate dai danni del sisma 2009, a Bugnara sono andati 2 milioni 688 mila euro per la sostituzione edilizia del vecchio stabile. La scuola ospiterà 50 alunni della scuola dell'infanzia al pian terreno e 120 alunni della scuola elementare nel primo piano. I più piccoli avranno a disposizione, per le lezioni, lavagne digitali e dispositivi informatici. Il tutto distribuito su un complesso di 3 piani con una superficie di 1.320 metri quadri ed un volume di 5.300 metri cubi.
Riproduzione riservata ©
loading...