Italia

20 anni dal G8 di Genova, uno dei condannati: "Volevo solo contestare i potenti del pianeta"

(LaPresse) Francesco Puglisi, detto 'Gimmy Molotov', ha 48 anni e gli ultimi tredici li ha passati tra celle di Stato e cooperative sociali. È entrato in carcere nel 2013, dopo un anno di latitanza, e ne uscirà solo a marzo del 2022. Su di lui pesa una condanna pesante che parla di “devastazione, saccheggio, resistenza a pubblico ufficiale e porto d’armi esplodenti”. A Genova, nel 2001, lui però voleva “solo” contestare a modo suo “i potenti del pianeta, i veri devastatori” che in quei giorni si riunivano per il G8. Oggi sta scontando gli ultimi dodici mesi presso la cooperativa sociale “Assalto al cielo”. Cura le arnie per il miele, si occupa degli animali, insegna calcio presso l’associazione sportiva “Pigneto team” a una squadra di bambini e bambine Under 8. La politica è lontana e, a distanza di venti anni, spera solo di “tornare a Catania a comprare un pezzo di terra e allevare animali, tanti animali”, anche se, come ricorda lui, “il G8 di Genova dopo venti anni è ancora qua”.
Riproduzione riservata ©
loading...