Roma, (askanews) - "E' grave quel che stiamo osservando. Non ci sono giustificazioni per ciò che avviene oggi nei mercati". Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, leggendo le sue considerazioni finali, distaccandosi dal testo distribuito in precedenza e approssimandosi alle conclusioni del suo discorso.

"Perseverando tutti nello sforzo indispensabile di ammodernamento - ha concluso Visco - potremo contribuire all'affermazione dei valori fondamentali del progetto europeo, tornare a uno sviluppo sostenuto, garantire il benessere e la pace delle generazioni future. Mai come oggi sono attuali le parole degli illustri Governatori che mi hanno preceduto: "Sta in noi".