Firenze (askanews) - "Abbiamo fatto uno stand intorno al quarantesimo anniversario dell'azienda che si compie nel 2019. Come novità, abbiamo sicuramente dei prodotti particolari che sono alcune giacche, in particolare una con l utilizzo del grafene che è questo materiale con caratteristiche e performance eccezionali e poi abbiamo l'utilizzo dello zero wet, che è una lana idrorepellente, con la quale abbiamo fatto dei giubbotti e un montgomery di ispirazione più marinara, non solo velistica". Così a Pitti uomo a Firenze Federico Repetto, consulente strategico di Slam.

"Il grafene è un materiale che abbiamo iniziato ad utilizzare per il tecnico e che oggi trova finalmente sbocco in un prodotto sportswear, per l acquisto, magari per qualcuno che ci va in scooter".

"Questo marchio è nato dalla passione di quattro velisti. Col rilancio del brand, siamo ripartiti dalle origini. Il rapporto con gli yachtclub, gli eventi, gli sportivi è sempre stato forte. Continuiamo ad evolvere la piattaforma tecnica del prodotto per far sì che i prodotti si spostino dal tecnico, quindi dalle regate all utilizzo per i comuni mortali che magari lo usano appunto in scooter per andare in ufficio".