Roma, 12 set. (Askanews) - Il lavoro, come molti italiani sanno, spesso non c'è e allora bisogna inventarselo. E per inventarselo, o trovarlo, occorre prima investire sulla propria formazione professionale e anche umana. Askanews ne ha parlato con Leonardo Leone, imprenditore romano 41enne attivo nel settore della ristorazione, dell'estetica e dell'edilizia e che, come si suol dire, si è fatto da sè.

"Un giorno mi feci una domanda importante che mi cambiò la situazione e poi mi ha permesso di creare il destino che desideravo. E cioè: come posso migliorare? Come posso crescere? Come posso raggiungere i miei obiettivi? La risposta è stata proprio investire su me stesso. Questa fu la chiave di volta. Il mercato ti paga proporzionalmente al tuo valore. Quindi tanto più investirai su te stesso tanto più il mercato ti riconoscerà un valore e quindi riuscirai a trarne anche un beneficio economico. Quello che hai, il successo che ottieni non è derivato dalla fortuna o da una vincita ma da una costruzione".

E questa intuizione si è poi riflessa sulla sua carriera imprenditoriale. "Il primo passo che feci per trasformare quella vita da collaboratore dipendente fu quello di iniziare a vendere, quindi sganciarmi da un'entrata costante e sicura e iniziare a vendere e a guadagnare proporzionalmente alla mia abilità di vendita. Come in tutti i casi, quando fai qualcosa di importante, arrivano le difficoltà più importanti. Dopo aver chiuso l'attività non mi diedi per vinto e continuai a fare quello che mi era facile fare e quello per cui non servivano dei denari cioè vendere. Quindi iniziai a vendere prodotti e apparecchiature per l'estetica questo mi permise di guadagnare un'esperienza tale per cui sapevo riconoscere quali erano le azioni che permettevano all'imprenditore di guadagnare con quell'attività e quelle che magari causavano un calo di vendita e tante volte magari anche la chiusura. Questa esperienza mi permise di guadagnare denaro che utilizzai per riaprire il negozio. Da quel giorno iniziai a rilevare attività in difficoltà nel settore dell'estetica per mandarle in utile e poi magari rivenderle".

Il successo imprenditoriale passa inevitabilmente dalle risorse umane di cui un imprenditore si circonda. Un'esperienza che Leone ha sperimentato direttamente. "L'esperienza da imprenditore mi ha insegnato una cosa importante: la crescita non è legata tanto alla disponibilità economica come tutti possono pensare ma è legata molto alla disponibilità del capitale umano. Quello che ho capito è che c'è una distanza tra chi cerca lavoro e tra chi cerca delle persone perché ci sono diversi tipi di imprenditori e diversi tipi di collaboratori. Quello di cui oggi ha bisogno la popolazione è informazione ed è il motivo per cui ho creato dei percorsi. Un evento gratuito ci sarà a Roma il 23 settembre all'Aran Park Hotel qui a Roma. Questo tipo di evento sarà ripetuto nel tempo perché servirà a dare un orientamento a tutti quei ragazzi che non sanno cosa fare oppure che hanno voglia di fare un qualcosa ma non riescono a trovare quell occupazione. Di riflesso sarà inevitabilmente utile anche a quegli imprenditori".