Savelletri di Fasano (Br), 2 mar. (askanews) - Dall'incontro di lunedì, attorno ad un tavolo, con il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio il presidente dell'Enpam, Alberto Oliveti si aspetta di "sentire parlare delle potenzialità dell'innovazione, di giovani e di etica perché credo che questi tre passaggi, associati all'impatto dell'intelligenza artificiale sulla produttività siano fondamentali per il nostro futuro". Così il presidente dell'Enpam, Alberto Oliveti si è espresso a margine del Forum di Valore a Borgo Egnazia.

Per Oliveti "dobbiamo controllare il perimetro etico dello sviluppo della capacità di apprendimento delle macchine come elemento fondamentale per dare ai giovani la speranza di avere occupazioni stabili e aumentare la produttività ".

Le casse di previdenza, in questo ambito, devono anzitutto "fare bene il loro mestiere che è quello di prendere dai redditi dei propri iscritti contributi obbligatori ed investirli con oculatezza per poterli ridare in termini di prestazione" sia pensionistica che in forma di assistenza e di welfare.