Dicembre da dimenticare per l'industria italiana, che arretra nella produzione, nell'export e ora anche nel fatturato. I dati Istat sui ricavi non fanno altro che mettere l'ultimo sigillo alla frenata decisa dell'attività manifatturiera, i cui ricavi presentano un calo congiunturale (-3,5%) per il quarto mese consecutivo.Il confronto con uno scintillante dicembre 2017 certo non aiuta, ma il senso dell'arretramento resta comunque evidente. Su base annua i ricavi crollano a dicembre del 7,3%, peggiore dato da novembre 2009, un dato a maggiore ragione preoccupante perché esito di un calo analogo per mercato interno ed export