La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

fondi europei

Giovinazzo, dal dolmen millenario al lungomare del borgo antico: nuovi spazi in Puglia per cittadini e turisti

di Felice Florio

Un dolmen di 4000 anni scoperto solo nel 1961 e oggi luogo di visite guidate per scolaresche e studiosi dell'età del Bronzo. E poi il lungomare “Esercito italiano” per anni lasciato in stato di abbandono mentre la vita cittadina si concentrava dall'altro lato del porto. Siamo a Giovinazzo, città di 20.352 abitanti sulla costa adriatica a nord di Bari.
247.007,85 euro sono stati stanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020 per migliorare le condizioni, l'offerta e la fruizione del dolmen di San Silvestro, nell'entroterra giovinazzese. Il monumento megalitico è rimasto nascosto fino agli anni '60 sotto una “specchia”, termine tipicamente pugliese che indica cumuli di pietre rimossi dai suoli calcarei per migliorare la lavorabilità agricola del terreno.
È invece di 1.785.000 euro il finanziamento del Piano d'azione per la coesione che ha permesso la riqualificazione urbana del lungomare “Esercito italiano”. Dalla periferia della cittadina, adesso, parte una nuova pista ciclabile che costeggia il mare e si innesta nel centro storico. Tra piazzette ristrutturate, panchine e nuove attività commerciali, questo tratto di costa è tornato a essere animato dai giovinazzesi e dai turisti, che un tempo frequentavano esclusivamente il lungomare dall'altra parte del porto.

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te