La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

FONDI EUROPEI

Economia circolare e Rifiuti zero: la seconda vita del PVC dei cavi elettrici

di Felice Florio

Nella provincia di Reggio Calabria l'azienda R.ed.el, specializzata da quasi quarant'anni in impianti energetici, sta tentando di convertirsi in un sistema economico circolare, dove rifiuti e scarti industriali tornano ad avere una nuova vita. Così il PVC dei cavi elettrici inutilizzabili viene riciclato per andare a comporre piastrelle, massetti e pavimentazioni esterne a basso impatto ambientale.
Il progetto “PVC UpCycling” ha un costo di 679mila euro euro. Più di 365 mila euro sono finanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020. L'Università della Calabria con la sua sezione di chimica verde e il Centro ricerche Enea Trisaia, con il dipartimento che si occupa del testing energetico sui materiali, contribuiscono in termini scientifici e sperimentali al progetto, coordinato dalla prof.ssa Consuelo Nava e dal manager aziendale Umberto Barreca.
Per la fase dello smart manufacturing, con la produzione di modelli innovativi di economia circolare nella fase di ecodesign dei prodotti, il progetto è supportato dalla giovane start up innovativa PMopenlab, realtà tutta calabrese di giovani professionisti che operano in Calabria anche con attività di accompagnamento all'innovazione di imprese e enti, in ambito regionale e nazionale.

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te