Parigi (askanews) - Tutto pronto per il motor show di Parigi, con le case automobilistiche francesi in campo da protagoniste. Il salone dell'auto apre al pubblico il 4 ottobre, dopo i due giorni dedicati alla stampa, e sarà un evento ricco di anteprime, tecnologia e design. Una kermesse con tante novità, incluso il ritorno delle moto, ma anche assenze importanti: mancano infatti Volkswagen e Ford, Nissan e Fiat, Jeep e Alfa Romeo. Ci sarà invece la Ferrari, che presenta la Monza Sp, la macchina più potente nella storia di Maranello.

Il salone nella Ville Lumière compie 120 anni e qui il Cavallino Rampante porta il suo ultimo gioiello, prodotto in versione monoposto e biposto. Una vettura in serie speciale ispirata alla 750 Monza e alle "barchette da competizione" degli anni '50. La presenza italiana sarà assicurata anche dalla Maserati, che mette in mostra la Levante Ribelle, suv in edizione limitata.

Grande spazio per i costruttori francesi: la Renault lancia il restyling della Kadjar, mentre la Peugeot esibisce il prototipo e-Legend. Dalla Citroen arriva la C5 Aircross Hybrid, una concept car, e per il marchio Ds un suv di piccole dimensioni, la Ds 3 Crossback. I tedeschi rispondono con la nuova Serie 3 della Bmw e l'ultima versione della Macan da parte della Porsche. In pista anche l'Audi con la nuova A1 Sportback e il suv elettrico e-tron.

A Parigi c'è poi la Toyota, che svela la Yaris Y20 per celebrare i 20 anni del modello, insieme al prototipo della nuova Supra. Il brand di lusso Lexus presenta il restyling della Rc Coupè, accompagnato dalla Es Hybrid alla première europea. Dalla Corea arrivano poi la Hyundai, con la i30 Fastback N, e la Kia con la ProCeed dall'impronta sportiva. Nello stand Land Rover si alza il sipario sul nuovo Discovery Sport, mentre l'americana Tesla svela la Model 3, l'elettrica di massa. Per il milione di visitatori, atteso negli 11 giorni del motor show, si profila un vero spettacolo.