La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Food

Tutti i consigli per conservare l’olio

di Maria Teresa Manuelli

Dal supermercato alla tavola, ma anche al ristorante ecco a cosa prestare attenzione.
1 - Il buio è il miglior amico dell'olio
L'illuminazione in eccesso incide sulla qualità dell'olio extra vergine. Evitate che la bottiglia d'olio sia esposta direttamente al sole o a qualsiasi tipo di luce artificiale.
2 - Tenetelo al fresco
La temperatura è fondamentale per mantenere inalterate le proprietà ed il gusto dell'olio. L'ideale è conservare il prezioso “oro verde” a una temperatura né troppo calda, né troppo fredda.
3 - Attenti alle correnti d'aria
È sempre bene chiudere accuratamente il tappo dopo l'utilizzo, in modo da evitare il pericolo di ossidazione.
4 - Occhio alla scadenza
Su ogni bottiglia è sempre indicata la data in cui è preferibile consumare l'olio (12-18 mesi). Per il Consiglio Oleicolo Internazionale, non si possono superare i 24 mesi.
5 - Lontano da odori impregnanti
Come tutti i grassi, l'olio funziona un po' come una spugna. È bene quindi conservarlo lontano da barattoli di vernice, detersivi molto profumati, locali con muffe o saturi di fumo.
6 - Fuori casa attenzione al contenitore
Le vecchie oliere sono proibite per legge, a favore di bottiglie con tappo anti-rabbocco. Una confezione in bottiglia di vetro scuro è quella da preferire.
7 - Occhio se il colorito è anomalo
L'olio può essere di varie gradazioni che vanno dal giallo oro al verde brillante, ma non può essere rosso-arancio.

PER SAPERNE DI PIU’
Monini: «Se non cambiamo rotta, l'Italia ha già perso la sfida dell'olio»

Regali d'oro per Natale: un cofanetto di olio evo

Le raccomandazioni del video sono contenute nel vademecum Unc-Assitol dedicato alla conservazione dell'extra vergine www.consumatori.it, www.assitol.it

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te

Ultimi dalla sezione