La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Food

Come sopravvivere al pranzo di Natale e al cenone di Capodanno

di Luisanna Benfatto

1- Non strafare
A fine anno si è stanchi. Lasciamo perdere gli effetti speciali e facciamo piatti collaudati della tradizione.
2- Il menù tipo
Antipasto freddo facile da preparare anche il giorno prima. Un primo caldo come secondo un cappone o un pesce e panettone e pandoro per finire
3- Il vino
Come vino una bollicina per iniziare, bianco fruttato o un rosso di sostanza, per il dolce un passito. Oppure osate con le birre natalizie
4- Menu fantasiosi
Per chi ama sperimentare c'è il menu a base di birra o quello vegeteriano, esiste il panettone vegano!
5- Vale anche andare al ristorante
Si può festeggiare fuori. L' l'88% dei ristoranti sono aperti anche a Natale e gli italiani sono disposti a spendere 90 euro.
6- L'alternativa è lo chef o il cibo a domicilio o il take away
Si può ordinare un pranzo anche stellato a casa o approfittare del take away per le festività, ostriche comprese

PER SAPERNE DI PIU’

6 menù d'autore per il pranzo di Natale

Pranzo di Natale a domicilio

Il galateo impone di non strafare

Menù di Natale alternativi: c'è anche quello a base di birra

Il menù vegano per il pranzo di Natale o il cenone

25 etichette per brindare a Natale e a Capodanno

DOSSIER / I bicchieri della staffa per dimenticare le abbuffate

DOSSIER / Il Panettone, simbolo del Natale

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te