Trading

«Sull’ESG riscoprire il quality growth»

a cura di Rosalba Reggio

“La strategia ESG deve avere un'ottica di medio lungo periodo. Sulla componente azionaria è bene riguardare al quality growth, particolarmente colpito da perdite dall'inizio dell'anno, mentre sulla componente obbligazionaria può essere interessante il governativo emergente in valuta locale”. Il commento di Alessandro Fonzi, CFA e Country Head per l'Italia di DPAM.
Riproduzione riservata ©
loading...