TRADING

Scegliere mercati emergenti con gestione attiva

di Rosalba Reggio

Sono positive le prospettive dei mercati emergenti, nonostante l'incertezza che arriva dagli Usa. Una contrazione del mercato americano, infatti, potrebbe influenzarli negativamente. Con orizzonte temporale più lungo, le opportunità restano positive. Importante, però, approcciare questi mercati con una gestione attiva. Non farlo, vorrebbe dire esporsi al pericolo cinese. La Cina, che occupa un peso sempre più alto negli indici, sta rallentando. I dazi, certamente non hanno aiutato, ma se fossero arrivati cinque anni fa, le conseguenze sarebbero state ben più pesanti. Gli effetti della guerra commerciale non sono stati solo negativi: i dazi hanno stimolato la tutela dei diritti, di cui beneficerà anche la Cina e hanno reso necessario un focus maggiore sul mercato interno. Ne parla Cristina Mazzurana, Managing Director di Capital Group
Riproduzione riservata ©
loading...