SOLDI IN TESTA

Risparmio, quando l’offerta è “educativa“

di Marco lo Conte

I neuroscienziati indagano sul nostro comportamento di fronte al denaro, per capire le ragioni delle nostre predilezioni che a volte sono non motivate da una valutazione dei rischi e delle opportunità, bensì principalmente dall'emotività. Il che non è per niente raro anzi: pur di avere la garanzia del capitale investito i risparmiatori sono disposti a pagare tanto molto più di quello che otterrebbero facendo scelte improntate alla gestione del rischio.
Riproduzione riservata ©
loading...