Finanza

Più emergenti nei portafogli azionari

di Rosalba Reggio

Gli ultimi 10 anni sono stati deludenti per le economie emergenti, sia dal punto di vista della crescita, sia della performance dei mercati, praticamente piatta nel decennio. A pesare il rallentamento e la stabilizzazione della crescita della Cina e la deflazione delle materie prime. Nel breve periodo, però, le prospettive lasciano spazio all'ottimismo nell'azionario: la debolezza del dollaro e la stabilità dei prezzi delle materie prime, il rimbalzo cinese grazie a una buone gestione della pandemia da covid. Il lungo periodo, presenta invece le stesse incognite del passato: l'export a rischio per la tendenza a una maggior chiusura delle relazioni commerciali e il rallentamento delle economie, come quella indiana, in frenata dal 2019. Ne parla Roberto Rossignoli, Portfolio Manager di Moneyfarm.
Riproduzione riservata ©
loading...