TRADING

Nel 2021 crescerà il peso dei bilanci delle banche centrali sul PIL

Nel 2021 continuerà la fase espansiva delle banche, il mercato del credito beneficerà della nuova liquidità, ma anche di quella del 2020, anno in cui i risparmi delle famiglie sono cresciuti perché il Covid ha frenato i consumi e maggiori investimenti si sono riversati sui mercati finanziari. Il bilancio della Fed, che nel 2020 è arrivato a rappresentare il 34% del PIL (dal 19%), potrebbe guadagnare ulteriori 7 punti, quello della BCE, che nel 2020 è arrivato al 60% dal precedente 40%, potrebbe guadagnare altri 12 punti. Negli Stati Uniti, grazie al controllo dei democratici su entrambe le camere sarà più facile attuare il piano fiscale studiato dal Presidente Biden. Ne parla Pasquale Diana, Senior Macro Economist di AcomeA SGR.
Riproduzione riservata ©
loading...